Vai a sottomenu e altri contenuti

Discorso del Sindaco Christian Paolo Loddo in occasione dell’inaugurazione della Stazione Carabinieri di Talana - 12 Maggio 2022

Data pubblicazione on line: 13/05/2022

Illustri Autorità, gentili Ospiti, cari concittadini,
la cerimonia di inaugurazione e intitolazione della stazione dei Carabinieri nel
Comune di Talana rappresenta un evento di capitale importanza: lo Stato infatti
ufficialmente pone un presidio alla legalità e alla sicurezza della comunità
talanese. Lo fa intitolando questa Stazione al Maresciallo Pietro Ruzzu, un
servitore dello Stato che, militando nell'Arma dei Carabinieri, ha agito in modo
eroico proprio qui a Talana.
Talana, che ancora oggi non ci passi ma ci vai perché ci devi andare,
Talana, che ha una viabilità come quella di 60 anni fa,
Talana che ha il servizio postale a singhiozzo,
Talana, che ha la guardia medica non sempre,
Talana, che dista dal presidio ospedaliero più vicino che sta per chiudere 40
minuti (se sai guidare bene),
Talana, che sta in Ogliastra con un porto che sappiamo com'è e un aeroporto
che non sappiamo neanche se c'è,
Talana, che compare sulle pagine dei giornali per i suini allo stato brado abbattuti
per il contrasto alla PSA e ha il prosciutto più squisito del mondo,
Talana, maglia nera per le vaccinazioni antiCovid19 ma con primati di longevità
a livello mondiale,
Talana, attorniata da lecci sui monti baciata dal sole che guarda il mare ma che
non sa o non vuol fare turismo...
ossimori e contraddizioni di una realtà che rischia di scomparire. Già! perché è
evidente la tendenza allo spopolamento delle aree marginali del Paese in favore
delle aree metropolitane. Una tendenza non solo in Sardegna, ma a livello
mondiale.
Eppure vivere nelle realtà periferiche e marginali ha molti aspetti positivi: stile
di vita, controllo sociale, sussidiarietà nella gestione della famiglia, legami con
la tradizione e il territorio, welfare più semplice... tanti pro non adeguatamente
supportati dallo Stato, dai media e dalla politica.
Perché? perché si privilegiano le grandi città a discapito delle realtà periferiche?
perché si lascia morire tutto quel patrimonio di saperi, di cultura, di paesaggi e
di gestione degli stessi? perché non si dà il doveroso supporto con servizi e
infrastrutture? perché si mettono pastoie burocratiche anziché passerelle che
agevolerebbero gli iter per la realizzazione di marchi, prodotti, strutture? Perché
la politica agevola questa tendenza anziché contrastarla con adeguate
contromisure?
Ipotizzo alcune risposte che non vogliono essere un j'accuse ma un'indicazione
al superamento dell'impasse in cui ci troviamo. Forse il grande mercato e le
grandi multinazionali vogliono sempre più una società di consumatori di prodotti
da loro selezionati e gestiti, forse la società è più facilmente gestibile stipando
la gente in grandi condomini nelle grandi città, forse i costi della sanità si
abbassano se anziché 15 ospedali disseminati sull'isola ce n'è uno a Cagliari, uno
a Sassari e uno a Olbia, forse il consenso politico è più facile crearselo in una
grande città che nei piccoli paesi, forse è più facile gestire il territorio creando
parchi con pochi dipendenti stipendiati dallo Stato (i cui criteri di assunzione
sono funzionali all'allargamento del bacino dei voti) anziché aziende virtuose che
producono eccellenze figlie di tradizioni millenarie...
Eppure oggi siamo qui perché lo Stato sta agendo in controtendenza, investe in
una piccola realtà, in una piccola comunità e crea per lei un presidio.
Un presidio, come detto all'inizio, alla sicurezza e alla legalità. Sicurezza e
legalità che spesso mancano, che noi stessi come amministratori e come cittadini
di Talana non siamo in grado di garantire, sicurezza e legalità che però
costituiscono la base per un percorso virtuoso di sviluppo sociale ed economico.
Sicurezza e legalità, un binomio che costituisce l'elemento sano dello Stato, che,
ci piaccia o no, è il mare in cui nuotiamo la cui acqua può essere pulita se
caratterizzata da sicurezza e legalità.
Come amministrazione ci siamo voluti caratterizzare sin da subito per un
atteggiamento di trasparenza e legalità. Stiamo cercando di agire per il bene
della comunità e non per favorire una cerchia ristretta di privilegiati. Crediamo
e vogliamo far prosperare la comunità ponendola nelle condizioni di essere
padrona del suo futuro attraverso il suo lavoro non attraverso prebende cooptate
da politiche dettate da favoritismi o assistenzialismi.
Ci rendiamo conto che tanto resta da fare, ma veramente tanto: dalla mancanza
di senso civico di chi getta per strada la cicca, a chi parcheggia di traverso lungo
la via principale, ai comportamenti illegali di chi abbatte un albero o getta gli
inerti nel bosco, dal ragazzino che consuma alcolici a quello che guida la
macchina senza patente e potrei continuare a lungo...
Questi e altri comportamenti sono minacce alla sicurezza e alla legalità e
giustamente lo Stato ha posto un presidio. La parola presidio, dal latino
praesidium, letteralmente ed etimologicamente significa il porsi davanti. Porsi
davanti a difesa come un argine dalla violenza della corrente di un fiume, porsi
davanti come un muretto che protegge la giovane piantina dal vento violento del
maestrale, porsi davanti come una parete che tutela l'intimità domestica. Noi
come amministrazione ringraziamo lo Stato per questo presidio ma siamo anche
consapevoli che questo presidio non sarà sempre elogiato e ringraziato del suo
operato. È un lavoro arduo ed ingrato ma necessario per il bene della comunità.
Con voi, in collaborazione con voi, vogliamo una comunità sicura e pulita,
condizione necessaria affinché sia prospera.
Voi Carabinieri siete il nostro presidio, siete l'argine alla violenza, siete il muretto
di protezione, siete la parete che tutela le nostre famiglie.
Buon lavoro!
Il Sindaco
Christian Paolo Loddo

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Discorso del Sindaco Christian Paolo Loddo in occasione dell’inaugurazione della Stazione Carabinieri di Talana Formato pdf 89 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Amministrativa
Referente: Maria Caterina Detti
Indirizzo: Piazza S. Marta 2, 08024 Talana (OG)
Telefono: 0782646603  
Fax: 0782646682  
Email: aagg@comune.talana.og.it
Email certificata: protocollo@pec.comune.talana.og.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto